Un diamante è per sempre, uno strass è per tutte (A diamond is forever, but a rhinestone is for everyone)

Un diamante è per sempre, uno strass è per tutte (A diamond is forever, but a rhinestone is for everyone)

La piccola libellula da cui ha avuto inizio la mia collezione di spille è opera dell’azienda Pell, società americana fondata nel 1941 a Long Island.

I fondatori sono stati quattro fratelli: Joseph, Anthony, Alfred e William Gaita. L’azienda, che è ancora in attività, ha creato negli anni una serie di gioielli caratterizzati soprattutto dall’uso degli strass; la Pell ha realizzato le tiare per il concorso di Miss America e ha lavorato anche per la Disney.

Essendo una delle aziende meno note non sono riuscita a trovare in rete delle pubblicità dei bijoux Pell, quindi ho salvato da Etsy.com alcune foto di spille del marchio.

(EN) The small dragonfly which began my collection of brooches is made from Pell, American company founded in 1941 in Long Island. The founders were four brothers: Joseph, Anthony, William and Alfred Gaita. The company, still in business, has produced over the years items characterized especially by the use of rhinestones; Pell has made tiaras for theMiss America Beauty Contest” and has also worked for Disney. As one of the lesser known companies I have not found online advertising for bijoux Pell, so I saved some pictures of this brand’s brooches from Etsy.com.

pell3

pell4

pell1

pell2

pell5

PS. Il titolo del post è una frase di Peter Di Cristofaro, fondatore del Providence Jewelry Museum.

(EN) The post title is from Peter Di Cristofaro, founder of the Providence Jewelry Museum.

Dettagli di una domenica speciale (Details of a Special Sunday)

Dettagli di una domenica speciale (Details of a Special Sunday)

Domenica scorsa è stata una giornata speciale: i quarant’anni sono arrivati anche per me! Ho passato la giornata con la famiglia, ma prima ho voluto fotografare i luoghi della mia bella terra, la Sabina. E’ qui che sono cresciuta, tra questi vicoli, nella piccola piazza con le sue magnolie e nella piazza grande, con la fontana bianca e il suo aspetto vagamente provenzale.

(EN) Last Sunday was a special day: the forty years arrived also for me! I spent the day with family, but first I wanted to photograph the places of my beautiful land, the Sabina. Here is where I grew up, in these alleys, in the small square with its magnolias and in the main square, with the white fountain and its vaguely Provençal look.

Indossavo le mie nuove scarpe Chie Mihara, un modello Mary Jane bello (e soprattutto comodo), un cardigan senza bottoni chiuso dalla libellula di Pell e la gonna di ecopelle di Koralline (ahimé, non ne abbiamo scattato una foto decente); gonna  e maglia sono entrambe in una bellissima nuance burgundy, colore moda dello scorso anno (ma che adoro e che quindi riproporrò per gli anni a venire!)

(EN) I wore my new Chie Mihara shoes, a beautiful (and particularly comfortable) Mary Jane design, a cardigan without buttons closed by the Pell dragonfly and a faux leather skirt by Koralline (alas, we didn’t take a decent picture); skirt and vest are both in beautiful burgundy shades, fashion color trend of last season (but I love it so I’ll keep it for years to come!)

Spilla vintage/Vintage brooch: Pell

Grazie a Elena per le foto!
La farfalla di Liz (Liz’s Butterfly)

La farfalla di Liz (Liz’s Butterfly)

In una delle piazze del centro, quasi ogni domenica, si svolge un mercato piccolo piccolo sotto uno dei pochi porticati della città. Anni fa era uno spazio espositivo molto più grande, recentemente l’attività si è ridotta, ma per la caccia alle spille “La soffitta sotto i portici” rimane per me comunque un punto di riferimento: so che là è stata acquistata la libellula di Pell che ha dato inizio alla mia collezione, recentemente vi ho scovato la mia bellissima Coro e lo scorso anno, a passeggio con il marito, a cui quella piazza era sconosciuta, ho comprato una spilla a forma di farfalla.

(EN) In one of the squares in the center, almost every Sunday, a tiny little market takes place under one of the few arcades of the city. Years ago it was a much larger exhibition space, recently the bustle of activity has been reduced, but for pins hunting “The attic under the arcades” remains for me still a reference point: I know that the Pell dragonfly which started my collection had been purchased there, I have recently discovered there my beautiful Coro and still there, last year, during a walk with the husband, to whom the square was unknown, I bought a brooch shaped like a butterfly.

L’espositrice che me l’ha venduta mi ha detto che stava vendendo la sua intera collezione, alla quale non era più interessata; aveva molte spille e sono stata indecisa tra più di una, ma alla fine la mia predilezione per le farfalle (passione di quando ero bambina) ha avuto la meglio. Quel giorno indossavo una sciarpa glicine, che è uno dei colori della spilla, e l’ho usata immediatamente per dare un po’ di luce alla mise.

La spilla, mi ha detto la signora, era stata comprata a Londra, ma è di provenienza americana, come testimonia la firma “lc” sul retro: sono le iniziali della stilista americana Liz Clairbone, fondatrice della fortunata azienda che porta il suo nome: è stata la prima società fondata da una donna a essere inserita nella “Fortune 500 list of America’s largest corporations”.

(EN) The exhibitor who sold it to me said she was going to sell her entire collection, which she was no longer interested in; she had a lot of pins and I have been torn between more than one, but eventually my fondness for butterflies (passion of my childhood) has prevailed. That day I was wearing a wisteria colored scarf, one of the colors on the pin, so I used it immediately to give a little ‘light’ to my ensemble.
The brooch, I was told by the lady, had been bought in London, but it is of American origin, as evidenced by the signature “LC” on the back: the initials of the American designer Liz Clairbone, founder of the successful namesake company: it has been the first company founded by a woman to be included in the “Fortune 500 list of America’s largest corporations.”

DSC_6573

DSC_6585

DSC_6586

La spilla è stata fotografata sulla prima pagina di “La verità, vi prego, sull’amore” di W. H. Auden

(EN) The brooch is photographed over the front page of “O Tell me The Truth about Love” by WH Auden