“Boldini e la moda”, a Ferrara

“Boldini e la moda”, a Ferrara

Avrei dovuto scrivere questo post almeno due mesi fa, quando la bella mostra dedicata a Giovanni Boldini, nella sua Ferrara, era ancora in corso.. arrivo un po’ tardi, perché l’esposizione si è chiusa qualche giorno fa; gli ultimi mesi sono stati piuttosto impegnativi e non sono riuscita a dedicare al blog il tempo che avrei voluto.

Ricomincio quindi da queste foto, scattate a fine aprile a Ferrara dove, al Palazzo dei Diamanti, è stata allestita una mostra dedicata a Boldini, il famoso pittore ritrattista nativo della città, al quale avevo già dedicato un post (che è l’articolo più letto del blog!)

Il percorso espositivo è stato organizzato alternando le opere e i magnifici ritratti dell’artista con abiti e accessori di moda, cappelli (un’intera vetrina!), corsetti, scarpe, ma anche libri e riviste dell’epoca. Un’unione dosata con cura e particolarmente riuscita, a mio parere, per mostrare l’eleganza, l’attenzione al dettaglio e la maestria dei sarti e degli artigiani, creatori di quei dettagli che Boldini non trascurava mai nelle sue opere.

E’ un tripudio di cinture colorate, spille, lunghe collane, fiori sul décolleté, nastri, ventagli.. il mondo frivolo, spensierato e ricco, committente di Giovanni Boldini.

“La frivolezza di un’epoca, quando le sono passati sopra dieci secoli, è degna della più seria erudizione” (Marcel Proust)

DSC_1268

Madame Charles Max, 1896

Fuoco d’artificio, 1892-95

Gladys Deacon, 1916

Lina Bilitis con due pechinesi, 1913

Gertrude Elizabeth, nata Blood, Lady Colin Campbell, 1894 – Miss Bell, 1903 – La signora in rosa (Oliva Concha de Fontesilla, 1916)

Signora in bianco, 1902

Ida Rubinstein (Antonio de La Gandara, 1913) – L’attrice Alice Regnault, 1880-84

Di passeggiate e tradizioni da rispettare: Brera, Milano

Di passeggiate e tradizioni da rispettare: Brera, Milano

“Se fotografi uno sconosciuto, nell’istante stesso in cui fai scattare l’otturatore quella persona smette di esserti estranea, perché la porterai sempre con te” (G. Tornatore)

Ho fotografato una sposa a Brera, sotto una vetrina perfetta per il suo giorno più bello, e ho augurato a questa sconosciuta “catturata” per un istante un futuro stupendo, come il negozio sotto cui, per caso, l’ho immortalata.

Brera è un quartiere bellissimo, uno dei primi luoghi di cui mi sono innamorata a Milano, visitandola più di dieci anni fa. Ho una foto di quel viaggio in cui sorrido felice al centro di Via dei Fiori Chiari, poco prima di entrare a visitare la Pinacoteca. Non c’era nessuno in giro per la città quella mattina, pochi bar aperti e un freddo pungente.

In una fredda giornata di sole di fine dicembre, dieci anni dopo, sono di nuovo a passeggio per Milano, come da tradizione di Natale; cammino a lungo nonostante il clima gelido, confortata dal sole quasi accecante che mi impedisce di fare le foto che vorrei: tra tutte quelle che ho scattato salvo poche immagini di facciate di palazzi, di negozi e vetrine vestite a festa, di piazze quasi deserte.

Alla fine ci sono le mie foto: sono infreddolita ma felice della giornata, mi faccio scattare una fotodiprofilo (!), gioco con le colonne nel cortile della Pinacoteca e sul cappotto ho una nuova spilla Trifari ❤

A presto!

DSC_6812

DSC_6775

DSC_6795

DSC_6805

DSC_6809

DSC_6844

DSC_6848

DSC_6859

DSC_6953

DSC_6976

DSC_6959_DxOPsp

DSC_6977

DSC_6979

DSC_6988

DSC_6782

DSC_7004

DSC_7006

DSC_6788

DSC_6857

DSC_6826

DSC_7008

DSC_6870

DSC_6920

DSC_7001

DSC_6855

DSC_6853

Cappotto: Max Mara – Sciarpa: Save The Queen! – Spilla vintage: Trifari

Come indossare una spilla, secondo me

Come indossare una spilla, secondo me

Saluto questo anno con un collage speciale (e autoreferenziale, ma spero di essere perdonata!): secondo le statistiche, infatti, alcuni dei post del blog più ricercati sono quelli della serie “come indossare una spilla”. Ne ho scritti tre più di un anno e mezzo fa (li potete leggere qui, qui e qui), con varie foto e diverse alternative su come si possa indossare una spilla, quindi ho pensato che poteva essere carino chiudere il 2017 con un post “ispirazione” e mostrare come, in diversi articoli, ho indossato le spille della mia collezione: da Coro a Trifari, dal cappotto ai capelli.. tanti modi per indossare tante spille! La mia collezione intanto cresce e di recente si è arricchita di una Trifari anni ’60 veramente bella che ho ricevuto in regalo. Spero di mostrarvela presto 🙂

Buone Feste, ci rileggiamo nel 2018!

Questa è la bacheca del mio Pinterest dove potete trovare altri modi per indossare le spille, enjoy it! ❤