Una Roma che non è Roma: San Saba

Una Roma che non è Roma: San Saba

C’è una Roma che non sembra Roma e che è uno dei miei luoghi preferiti in questa città: a San Saba, sul piccolo colle di fronte all’Aventino, sembra quasi che il tempo si sia fermato; allontanandosi, ma di poco, dalla confusione e dalla folla, ci si ritrova in un “piccolo paese” fatto di case a due e a quattro piani, strade tranquille e gatti che dormono beati sui marciapiedi. E’ un paese che basta a se stesso, con la sua chiesa, il suo teatro, il negozio di alimentari, l’edicola. Questo piccolo angolo di tranquillità è a due passi dalla Piramide Cestia e dal movimentato rione di Testaccio ed è per fortuna poco noto ai turisti che gli preferiscono luoghi più famosi, come il vicino Giardino degli Aranci.

Ci siamo ritrovati sui gradini delle sue scalinate solitarie e abbiamo esplorato i cortili ricchi di verde e di panni stesi al sole del primo pomeriggio.

Questo post, un po’ per caso e un po’ per piacere, è per me una sorta di ritorno agli inizi, perché in alcune foto ci sono anch’io e perché indosso una spilla della mia collezione: quando ho inaugurato il blog, infatti, la mia idea era di raccontare delle mie spille, delle curiosità legate alla loro storia e di come le “indosso” (senza pretese fashion). Poi con il tempo il blog è diventato una specie di diario di viaggio, un raccoglitore di ricordi, un luogo di condivisione dei miei tentativi fotografici; sono contenta di quello che è oggi questo piccolo spazio personale nel quale, tra alti e bassi, scrivo da due anni.

Al prossimo post ❤

PS. Il vestito, che adoro, è stato cucito per me da Cristina di L’atelier sul Brenta, una sarta dolcissima che dà alle sue creazioni i nomi di eroine letterarie: il mio si chiama Emma,  come la protagonista di Madame Bovary; la spilla è di Liz Clairbone.

DSC_6210

DSC_6055

DSC_6056

DSC_6127

DSC_6137

DSC_6121

DSC_6073

DSC_6078

DSC_6082

DSC_6089

DSC_6094

DSC_6147

DSC_6163

DSC_6200

DSC_6196

DSC_6192

DSC_6190

DSC_6182

DSC_6177

DSC_6171

DSC_6220

DSC_6250

DSC_6251

DSC_6253

DSC_6259

DSC_6264

DSC_6265

DSC_6267

DSC_6106

DSC_6109

DSC_6320

DSC_6321

DSC_6249

DSC_6219

DSC_6326

DSC_6248

DSC_6165

DSC_6156

DSC_6166

DSC_6167

DSC_6201

DSC_6203

DSC_6187

DSC_6315

DSC_6096

DSC_6100

DSC_6292

DSC_6282

DSC_6306

DSC_6310

DSC_6312

DSC_6311

6 pensieri su “Una Roma che non è Roma: San Saba

  1. Che magia in queste foto…Un’altro luogo da visitare la prossima volta che vengo a Roma.
    p.s. vestito e spilla come sempre originali….memorizzato anche questo negozio!

    Mi piace

  2. davvero non sembra Roma. La vivo nel caos di tutti i giorni, nella sporcizia di quartieri periferici e niente, mi hai fatto venire voglia di una bella passeggiata rigenerante.
    LaLu

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...